mappa
  • Provincia di Cosenza
  • BSAE
  • BAP CZ - CS - KR
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Giovan Vincenzo Gravina
    87100 Cosenza(CS)
  • BIBLIOTECA NAZIONALE
    Piazza Toscano
    87100 Cosenza(CS)
  • Provincia di Reggio Calabria
  • BA
  • BAP RC - VV
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Lia Casalotto
    89100 Reggio Calabria(RC)
  • SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA
    Via Tripepi 59
    89100 Reggio Calabria(RC)
  • Provincia di Vibo Valentia
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Jan Palach, 46
    89900 Vibo Valentia(VV)
  • Provincia di Catanzaro
  • ARCHIVIO DI STATO
    Piazza Rosario,6
    88100 Catanzaro(CZ)
  • SEGRETARIATO
    REGIONALE
    PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CALABRIA

    Via Scylletion,1
    Roccelletta di Borgia(CZ)
Questo sito utilizza anche i cookie anche di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie
Progetti >> Fondi Ordinari >> Cosenza – Cattedrale – Lavori di completamento zona abisdale (A.F. 2010)
 
 La circolare della Direzione Generale l’organizzazione, gli affari generali, l’innovazione, il bilancio ed il personale n. 89 del 9.03.2010, prot. n. 9583, comunicava che in data 18.02.2010 la Corte dei Conti aveva registrato il Decreto Ministeriale (Reg. 2, foglio 200) relativo alla programmazione triennale 2010-2012 Anno finanziario 2010.
Tra gli interventi approvati risultava inserito un finanziamento per l’esecuzione di “Restauro” della Cattedrale  di Cosenza per un importo complessivo pari ad € 100.000,00 anno finanziario 2010 cap. 2066/1. 
Con la nota prot. n.  1933/m del 9.12.2010 la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Cosenza Catanzaro e Crotone trasmetteva il progetto per l’esecuzione di “Lavori completamento della zona absidale” della Cattedrale di Cosenza.
La Direzione Regionale nell'esercizio delle proprie funzioni di Stazione Appaltante con il D.D.R. n. 770 del 14.01.2011 si determinava a contrarre per l’aggiudicazione dei lavori di cui al punto precedente, individuando gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte. 
Nel citato decreto è stato previsto, per l’affidamento dell'appalto di cui si tratta per un importo complessivo a base di gara pari ad € 32.648,46 euro (trentaduemilaseicentoquarantotto/46) di cui 715,86 euro (settecentoquindici/86), quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d’asta, I.V.A. esclusa - il ricorso all'affidamento diretto  - secondo quanto indicato all’art. 125, comma 8 ultimo periodo Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 laddove si specifica: ”… Per lavori di importo inferiore a quarantamila euro è consentito l’affidamento diretto da parte del responsabile del procedimento”,  all’impresa: Edil galven s.r.l., con sede in Rende Via Tintoretto 10.  
A seguito di sollecitazione l'operatore economico ha prodotto una offerta corrispondente ad un ribasso pari al 5,11% sull'importo posto di base di gara. Tale offerta è stata ritenuta congrua pertanto è stata disposta l'aggiudicazione definitiva dei lavori.
copyright 2006 - 2017 Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - CulturaItalia Versione 2.0