mappa
  • Provincia di Cosenza
  • BSAE
  • BAP CZ - CS - KR
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Giovan Vincenzo Gravina
    87100 Cosenza(CS)
  • BIBLIOTECA NAZIONALE
    Piazza Toscano
    87100 Cosenza(CS)
  • Provincia di Reggio Calabria
  • BA
  • BAP RC - VV
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Lia Casalotto
    89100 Reggio Calabria(RC)
  • SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA
    Via Tripepi 59
    89100 Reggio Calabria(RC)
  • Provincia di Vibo Valentia
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Jan Palach, 46
    89900 Vibo Valentia(VV)
  • Provincia di Catanzaro
  • ARCHIVIO DI STATO
    Piazza Rosario,6
    88100 Catanzaro(CZ)
  • SEGRETARIATO
    REGIONALE
    PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CALABRIA

    Via Scylletion,1
    Roccelletta di Borgia(CZ)
Questo sito utilizza anche i cookie anche di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie
Progetti >> Fondi Ordinari >> Gerace (RC) – Cittadella Vescovile – Episcopio - Lavori di restauro Cappella del Vescovo
 

La circolare del Dipartimento per la ricerca, l’innovazione e l’organizzazione – Direzione Generale per gli affari generali, il bilancio, le risorse umane e la formazione n. 66 del 31.03.2006, prot. n. 12652 19.01.07/7, comunicava che con D.M. 30 marzo 2006 era stata approvata la programmazione dei lavori pubblici degli interventi inseriti nell’ambito della programmazione triennale 2006-2008 e si autorizzavano le stazioni appaltanti all’avvio dei procedimenti di individuazione del contraente ai sensi della normativa vigente.
Tra gli interventi approvati risultava il finanziamento ottenuto per l’anno finanziario 2006 - Cap. 7834 per la realizzazione di lavori di “Restauro” dell’Episcopio della Cittadella Vescovile di Gerace (RC) per un ammontare pari a € 150.000,00.
La Direzione Regionale nell'esercizio delle proprie funzioni di Stazione Appaltante con il D.D.R. n. 468 del 30.12.2009  si determinava a contrarre per l’aggiudicazione dei lavori di cui al punto precedente, individuando gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte. 
Nel citato decreto è stato previsto, per l’affidamento dell'appalto di cui si tratta per un importo complessivo a base di gara pari ad € 19.909,20 euro (diciannovemilanovecentonove/20)  di cui 579,87 euro (cinquecentosettantanove/87) quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d'asta I.V.A. esclusa - il ricorso all'affidamento diretto secondo quanto indicato all’art. 125, comma 8 ultimo periodo Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 laddove si specifica: ”… Per lavori di importo inferiore a quarantamila euro è consentito l’affidamento diretto da parte del responsabile del procedimento”, all’impresa: Cobar spa, con sede in Altamura Via Selva, 101.
L'operatore economico, a seguito di sollecitazione, produceva una offerta di ribasso pari al 5,40% (cinquevirgolaquarantapercento) sull'importo posto a base di gara.
L'offerta è stata ritenuta congrua dall'Amministrazione e pertanto a seguito delle verifiche previste dalla normativa vigente in materia, è stata disposta l'aggiudicazione definitiva all'operatore economico sopra citato.

copyright 2006 - 2017 Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - CulturaItalia Versione 2.0