mappa
  • Provincia di Cosenza
  • BSAE
  • BAP CZ - CS - KR
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Giovan Vincenzo Gravina
    87100 Cosenza(CS)
  • BIBLIOTECA NAZIONALE
    Piazza Toscano
    87100 Cosenza(CS)
  • Provincia di Reggio Calabria
  • BA
  • BAP RC - VV
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Lia Casalotto
    89100 Reggio Calabria(RC)
  • SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA
    Via Tripepi 59
    89100 Reggio Calabria(RC)
  • Provincia di Vibo Valentia
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Jan Palach, 46
    89900 Vibo Valentia(VV)
  • Provincia di Catanzaro
  • ARCHIVIO DI STATO
    Piazza Rosario,6
    88100 Catanzaro(CZ)
  • SEGRETARIATO
    REGIONALE
    PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CALABRIA

    Via Scylletion,1
    Roccelletta di Borgia(CZ)
Questo sito utilizza anche i cookie anche di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie
Progetti >> Fondi Speciali >> Locri (RC) Museo e Parco Archeologico di Locri Epizefiri (cod. Apq SPA 26)
 
Nell'Accordo di Programma Quadro (APQ) “Beni e attività culturali per il territorio della Regione Calabria” – 2° atto integrativo del 31/7/2006, risulta inserito l’intervento recante il codice SPA 26 : “Museo e Area Archeologica di Locri Epizefiri – Interventi finalizzati a migliorare la fruizione dell’area, mediante la riconnessione dei percorsi di visita””, finanziato con le risorse del F.A.S.  – Delibera C.I.P.E. n. 35/2005 per l’importo di € 1.300.000,00
Il progetto definitivo dell’intervento di che trattasi veniva validato dal RUP alla presenza dei progettisti incaricati in data 23.10.2008 e vistato dal Soprintendente archeologo della Calabria.
Tenendo conto che con apposita nota il Dirigente di Settore del Dipartimento n. 12 della Regione Calabria, invitava la Direzione Regionale B.C.P. della Calabria ad avviare le procedure di gara degli interventi previsti nel 2° atto integrativo dell’APQ nelle more della stipula degli atti di concessione, l'Amministrazione  approvava con il D.D.R. n. 77 del 21.11.2008 che approvava la perizia di spesa n. 11 di pari data relativa all’esecuzione presso il Museo e l’area archeologica di Locri Epizefiri di “Interventi finalizzati a migliorare la fruizione dell’area, mediante la riconnessione dei percorsi di visita.
Con il successivo decreto dirigenziale n. 78 del 21.11.2008 questa Amministrazione si determinava a contrarre per l’aggiudicazione dei lavori di cui al punto precedente, si individuavano gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte come di seguito specificato:.
Capo A.1.1 "Lavori principali"
Nel D.D.R. n. 78 del 21.11.2008 è stato previsto, per l’affidamento dell'appalto per la realizzazione di “A.1.1)  Lavori principali dell’intervento di cui si tratta per un importo complessivo a base di gara pari ad € 635.656,03  (diconsi seicentotrentacinquemilaseicentocinquantasei/03)  di cui -oneri per la sicurezza pari ad € 13.507,52 (tredicimilacinquecentosette/52) nonché lavori non soggetti a ribasso per 85.203,63 (ottantacinquemiladuecentotre/63), il ricorso alla  procedura aperta ai sensi dell’art. 54 e 55, del D.Lgs. 12 aprile 2006, n.163, con criterio di aggiudicazione mediante ribasso sull’elenco prezzi posto a base di gara ai sensi dell’art. 82, comma 1 e comma 2, lett. a), del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. con esclusione automatica delle offerte anomale come stabilito dall’art. 86, comma 1, del medesimo D.Lgs 163/2006 e s.m.i.
Si pubblicavano: il bando di gara, il disciplinare ed i modelli a questi allegati. Veniva reso disponibile altresì il progetto posto a base di gara. Alla conclusione delle operazioni di gara è stata definita ai sensi delle vigenti norme l’aggiudicazione provvisoria dell’appalto al concorrente: ATI: Impresa Scavi archeologici e restauri di Congiusta Vincenzo - Cassano Domenico srl” con sede in Locri (RC) – Via Don Vittorio 6 con il ribasso d'asta pari al 24,00% (ventiquattro) sull’elenco prezzi posto a base di gara come risulta dal Modulo Offerta come risulta dal  verbale di gara.
A seguito infine della  verifica della idoneità a contrarre con la pubblica amministrazione dell’aggiudicatario provvisorio sopra indicato, si è proceduto alla stipula della Scrittura Privata  dei lavori sopra citati.
Si pubblica l’avviso di aggiudicazione
I lavori sono in corso di esecuzione.
- Capo A.1.2 "Altri lavori da appaltarsi distintamente dai lavori principali"
Nel D.D.R. n. 78 del 21.11.2008  questa Amministrazione si determinava a contrarre per l’aggiudicazione dei lavori di cui al punto precedente, si individuavano gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte;
Veniva pertanto pubblicato sul sito della Stazione Appaltante  l’avviso nel quale veniva richiesta la manifestazione di interesse da parte di soggetti pubblici e privati per lo svolgimento di “Altri lavori da appaltarsi distintamente dai lavori principali”  la costituenda composta da : Università degli Studi di Torino - Dipartimento di Scienze Antropologiche con sede in Torino (Capogruppo) –  Università degli Studi di Firenze– Dipartimento di Scienze dell’Antichità “G. Pasquali” con sede in Firenze, piazza Brunelleschi 4 - Dott.ssa Margherita Milanesio Dott. Massimo Cardosa - con sede in Torino, via Giolitti, 21/E, era l'unica a manifestare l’interesse a partecipare alla selezione di cui al punto precedente e pertanto si richiedeva alla stessa  la presentazione di una offerta per l’affidamento dei sopra citati lavori.   Considerato che era pervenuta una sola offerta per l’intervento di cui si tratta e, il Direttore Regionale pro-tempore, verificata l’ammissibilità della stessa, constata l’assenza di pluralità di offerte e dunque di eventuali termini di confronto,  ha ritenuto di non procedere ad alcuna nomina di Commissione di valutazione;
Alla conclusione delle operazioni di verifica della congruità dell'offerta prodotta si decretava l'aggiudicazione definitiva dell'appalto alla  Associazione composta Università degli Studi di Torino - Dipartimento di Scienze Antropologiche con sede in Torino (Capogruppo) –  Università degli Studi di Firenze– Dipartimento di Scienze dell’Antichità “G. Pasquali” con sede in Firenze, piazza Brunelleschi 4 - Dott.ssa Margherita Milanesio Dott. Massimo Cardosa - con sede in Torino, via Giolitti, 21/E che aveva offerto un ribasso del 2,00% (duepercento). Si procedeva infine, a seguito di verifica della idoneità a contrattare con la Pa apposito contratto. I lavori sono in corso di esecuzione.
copyright 2006 - 2017 Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - CulturaItalia Versione 2.0