mappa
  • Provincia di Cosenza
  • BSAE
  • BAP CZ - CS - KR
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Giovan Vincenzo Gravina
    87100 Cosenza(CS)
  • BIBLIOTECA NAZIONALE
    Piazza Toscano
    87100 Cosenza(CS)
  • Provincia di Reggio Calabria
  • BA
  • BAP RC - VV
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Lia Casalotto
    89100 Reggio Calabria(RC)
  • SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA
    Via Tripepi 59
    89100 Reggio Calabria(RC)
  • Provincia di Vibo Valentia
  • ARCHIVIO DI STATO
    Via Jan Palach, 46
    89900 Vibo Valentia(VV)
  • Provincia di Catanzaro
  • ARCHIVIO DI STATO
    Piazza Rosario,6
    88100 Catanzaro(CZ)
  • SEGRETARIATO
    REGIONALE
    PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CALABRIA

    Via Scylletion,1
    Roccelletta di Borgia(CZ)
Questo sito utilizza anche i cookie anche di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie

28/04/2014 | Lamezia Terme (CZ)

POR - FESR 2007-2013

POR - FESR 2007-2013 - Lamezia Terme (CZ) - Parco archeologico di Terina.
 
 
Data Scadenza: 18/06/2014
Importo: 786.770,20 €
 
Contenuto Bando
In esecuzione del decreto dirigenziale n. 89 del 14.04.2014 si pubblica il bando relativo all'appalto denominato: Appalto misto per l’esecuzione di lavori ed operazioni specialistiche connesse allo scavo archeologico sulla base del progetto definitivo sulla base del progetto definitivo, per l’intervento denominato: Lamezia Terme (CZ) – Parco archeologico di Terina. Scavo, restauro e valorizzazione   
CUP: F84B11001960006 - CIG(SIMOG): 5651053475
Si informa che il termine ultimo per presentare richiesta di sopralluogo OBBLIGATORIO  sono le ore 12:00 del 26.05.2014 mendiante e-mail da inviare esclusivamente all'indirizzo di posta elettronica: mbac-sba-cal@mailcert.beniculturali.it 
Le richieste di informazione/chiarimenti dovranno essere trasmesse entro le ore 12:00 del
 26.05.2014 esclusivamente all'indirizzo di posta elettronicadirezioneregionalecalabria@pec.it. Saranno ritenute irricevibili le richieste trasmesse oltre le  12:00 del 26.05.2014. 
IL TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE è FISSATO ALLE ORE 12:00 DEL 3.06.2014
Si pubblica avviso di rettifica e posticipo per la gara di cui si tratta.
Si informa che il termine per la prenotazione del sopralluogo è posticipato alle ore 12:00 del giorno 6 giugno 2014 mentre il termine per la presentazione delle offerte è posticipato alle ore 12:00 del giorno 18 giugno 2014. Fermo il resto. 
Si pubblica il  verbale n. 2 del 28.07.2014
Si pubblica Verbale n. 3. del n. 31.07.2014
Si comunica che la Commissione di gara si riunirà in seduta pubblica, per l'apertura delle offerte economiche e temporali, il giorno 20 ottobre 2014 alle ore 11.00 presso la sede della Direzione Regionale sita in Via Skylletion, 1 Roccelletta di Borgia (CZ)
Bando di gara
Disciplinare di gara
Relazione Generale intervento completo
Relazione tecnico specialistica A
Elaborati grafici A
Elenco prezzi A
Computo metrico A
PSC Relazione
Integrazione stima incidenza manodopera
Relazione descrittiva scavo B
Elenco prezzi scavo B
Elaborati grafici scavo B
Computo metrico scavo B

Relazione tecnica restauro C
Elenco prezzi restauro C
Computo metrico restauri C
Elaborato grafico drenaggio C Restauro

Diagramma di Gantt
Fascicolo caratteristiche dell'opera
Capitolato Speciale di Appalto I parte
Capitolato Speciale di Appalto Parte II

Verbale sopralluogo

A parziale rettifica si comunica che la seduta pubblica si terrà il giorno 21 Ottobre 2014 alle ore 11.00
Si pubblica il verbale della seduta di gara del 
21 ottobre 2014 con le relative schede sintetiche. 
Si pubblica avviso di appalto aggiudicato
 
 

27/05/2014

D:Con codesta si intende porle il nostro quesito inerente al punto 11 - Contenuto della Busta B, del disciplinare di gara.  In particolare, per la redazione della documentazione tecnica si chiede cosa si intende per :
 
> > - pagine , per la relazione illustrativa;
> > - fogli in formato standardizzato ,  per gli elaborati grafici;
> > - cartelle , per la relazione descrittiva;
> > e quindi qual'é, esplicitamente, la tipologia di formato  relativamente ad ognuna di cui sopraa
 
R:Per cartelle delle relazioni descrittive si intendono singole facciate di pagine in formato A4 (a tal fine le definizioni di “cartella”, “facciata” e “pagina” sono sinonimi) con non più di 40 (quaranta) righe per pagina e con scrittura in corpo non inferiore a 10 (dieci) punti, eventualmente contenenti schemi o diagrammi; per fogli in formato standard si intendono elaborati in formato non inferiore ad A4 e non superiore ad A3 con rappresentazioni in scala o fuori scala elaborate con qualunque tecnica grafica (disegni, schizzi, rendering, fotografie ecc.); non sono computati gli indici e i sommari, le copertine e le eventuali certificazioni di organismi indipendenti allegate alle relazioni
 

27/05/2014

D:Offerta Tecnica, punto A.1.1: si richiede il cronoprogramma dei lavori, nuovamente richiesto nell'offerta economica. E' necessario inserire lo stesso elaborato nelle due buste? Se si, come mai si valuta due volte la riduzione temporale?
R:La richiesta è motivata dall’esigenza di verificare la coerenza del cronoprogramma sia in relazione all’organizzazione dei lavori sia in relazione all’offerta di riduzione temporale.
Tuttavia, considerato che viene richiesto il ribasso temporale e che il cronoprogramma dettagliato doveva essere allegato pena l’esclusione dalla gara alla busta “C – Offerta economica e temporale”, al fine di evitare confusione di elaborati che potrebbero rilevare in sede di apertura delle offerte tecniche il ribasso temporale, tale CRONOPROGRAMMA DETTAGLIATO comprensivo del ribasso tempo dovrà essere allegato ESCLUSIVAMENTE alla busta “C- Offerta economica, temporale”.
Considerata la ristrettezza dei tempi e la possibilità che operatori economici alla data della pubblicazione della presente abbiano già trasmesso il plico generale, si rappresenta che, in tal caso, la Commissione di gara, in fase di apertura in seduta pubblica della busta “B- Offerta tecnico-organizzativa” per la sola elencazione del numero dei documenti in questa contenuti, qualora riscontrasse la presenza di tale documento provvederà a separarlo dalla documentazione senza verificarne il contenuto, sigillarlo per poi riporlo al di fuori dell’offerta tecnica che sarà oggetto di valutazione. 
 

27/05/2014

D:Offerta Tecnica, punto A.3.1: i curricula devono essere considerati entro le 10 cartelle a disposizione o possono essere allegati alle 10 cartelle?
R:I curricula devono essere considerati entro le dieci cartelle.
 

27/05/2014

D:Alle pagg. 26 e 27 del disciplinare di gara si fa riferimento ad ulteriori elaborati grafici: a cosa si riferiscono? C'è un limite di pagine o di fogli?
R:Non c’è limite di pagine o di fogli, tuttavia si confida nella ragionevolezza dell’operatore economico partecipante. 
 

27/05/2014

D:Alla pag. 27 del disciplinare si richiede la scheda di dettaglio dei costi di realizzazione delle offerte migliorative: che cosa si intende, dal momento che nell'offerta tecnica non è possibile far riferimento alla parte economica?
R:La scheda si riferisce alle caratteristiche tecniche delle offerte migliorative. In nessun caso dovranno evidenziarsi elementi che riconducano all’offerta economica. 
 

27/05/2014

D:A pag. 20 al punto k) ed a pag. 27 punto 3) del Disciplinare di Gara si parla dell’esistenza di “LISTA DELLE CATEGORIE DI LAVORAZIONI E FORNITURE PREVISTE PER L’ESECUZIONE DEI LAVORI”. SI CHIEDE ALLA S.V. SE TALE LISTA SIA STATA MESSA A DISPOSIZIONE CON MEZZI DIVERSI DALLA PUBBLICAZIONE SUL SITO www.beniculturalicalabria.it o DALLA CONSEGNA A MANO IN FASE DI SOPRALLUOGO, DAL MOMENTO CHE Né NEL PRIMO Né NEL SECONDO CASO, QUEST’ULTIMA è STATA FORNITA ALL’IMPRESA. IN CASO CONTRARIO SI CHIEDE DI PRECISARE SE TALE RICHIESTA COSTITUISCE UN ERRORE PRESENTE SUL DISCIPLINARE DI GARA.
R:Non vi è alcuna lista delle lavorazioni e delle forniture. E’ un mero errore materiale. Si consideri il periodo cancellato.
 

27/05/2014

D:

IL PREZZO GLOBALE DI CUI SI RICHIEDE L’INDICAZIONE ALL’INTERNO DELL’OFFERTA ECONOMICA SI INTENDE UNICAMENTE AL NETTO DEGLI ONERI DI SICUREZZA NON SOGGETTI A RIBASSO COME RIPORTATO A PAG. 27 PUNTO 1 DEL DISCIPLINARE DI GARA OPPURE ANCHE AL NETTO DEL COSTO DEL PERSONALE E DEI COSTI DI SICUREZZA AZIENDALI, ENTRAMBI NON SOGGETTI A RIBASSO PER COME RIPORTATO NELLA TABELLA A PAG.3 DEL BANDO DI GARA?

PERTANTO, IL RIBASSO DA OFFRIRE SARò DA INTENDERSI SULL’IMPORTO DI 445.017,24 EURO COME INDICATO NEL BANDO A PAG. 3

R:Al punto II.8 Quantitativo dell’appalto: Quantitativo o entità totale lavori del bando di gara sono distinti chiaramente gli importi soggetti a ribasso da quelli non soggetti a ribasso.
La disposizione contenuta nel bando di gara è prevalente rispetto a quella prevista nel disciplinare di gara. 
 

27/05/2014

D:A pag. 15 del Disciplinare di Gara  si precisa che “la mancata separazione dell’offerta economica dall’offerta tecnica, ovvero l’inserimento di elementi concernenti il prezzo esclusivamente in documenti non contenuti nella busta dedicata all’offerta economica, costituirà CAUSA DI ESCLUSIONE”. Come mai, allora, a pag. 26 del medesimo Disciplianre di Gara, al punto 7 e tra i documenti ulteriori, viene richiesta una “SCHEDA DI DETTAGLIO DEI COSTI DI REALIZZAZIONE DELL’OFFERTA MIGLIORATIVA”?  Tale “scheda di dettaglio” viene intesa dalla S.V. come una sorta di computo metrico estimativo delle migliorie offerte? Se cosi fosse si inficerebbe sulla segretezza dell’offerta tecnica migliorativa proposta e ci sarebbe una contraddizione netta con l’affermazione a pag.15 del disciplinare sopra riportata. IN MERITO A TALE QUESTIONE SI CHIEDONO DELUCIDAZIONI. 
R:Si veda la faq n. 5
 
copyright 2006 - 2017 Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - CulturaItalia Versione 2.0